Diagnostica per il restauro

Tramite strumentazione di alto livello risponde a quesiti specifici di conoscenza, conservazione e restauro dei beni culturali e fornisce servizi di:

- Indagini termografiche: per la verifica dello stato di conservazione delle superfici, individuazione di strutture nascoste al di sotto dell’intonaco, rilievo di quadri fessurativi, rilievo dell’umidità

- Indagini microclimatiche: attraverso l’utilizzo di sonde miniaturizzate è possibile misurare i principali parametri termoigrometrici collegati ai fattori di degrado delle opere d’arte.

- Studio dei materiali: attraverso analisi di malte e intonaci in sezione sottile e delle finiture mediante microscopia ottica ed elettronica e analisi all’infrarosso si possono ricavare preziose informazioni sull’opera d’arte, sulle forme di degrado e su precedenti interventi di restauro.


Altre tecniche di indagine comprendono: analisi di biodeteriogeni, saggi stratigrafici, video endoscopie, analisi dei sali solubili, misura del contenuto di umidità dei materiali