Indagini Microclimatiche

Il controllo del microclima di un ambiente è di fondamentale importanza per la conoscenza dei processi fisici di degrado che possono interessare le opere d’arte.

Il monitoraggio microclimatico si realizza in maniera semplice e non invasiva attraverso la collocazione nell’ambiente in oggetto di sensori termoigrometrici. I dati registrati permettono di ottenere informazioni in merito a:

Andamenti di T e UR nell’ambienti

Eventuale insorgenza di situazioni di rischio condensa o degrado di altro tipo

Controllo della funzionalità e efficienza degli impianti di climatizzazione

 

Monitoraggi continui

Il rilievo in continuo dei parametri microclimatici permette di definire le caratteristiche microclimatiche tipiche dell’ambiente oggetto dello studio, identificando i fattori perturbativi, naturali o artificiali che possono compromettere la conservazione dell’ambiente stesso o di oggetti d’arte in esso contenuti.

Elaborazioni statistiche

Analisi puntuali di fenomeni particolarmente rilevanti

Analisi in frequenza

 

Monitoraggi puntuali

E’ possibile effettuare mappature della distribuzione termoigrometrica su piani orizzontali, al fine di evidenziare eventuali punti “anomali” o particolarmente rischiosi per la conservazione di opere d’arte.

I servizi offerti:

  • Monitoraggi microclimatici periodici e/o puntuali (misure di T, UR, temperatura delle superfici, luce, umidità delle strutture)
  • Report periodici per i prestatori d’opere
  • Schede microclimatiche delle singole opere esposte
  • Consulenza per l’individuazione di fattori di degrado legati al microclima e proposte di intervento
  • Consulenza per la progettazione di impianti
  • Consulenza in fase di allestimento di ambienti espositivi
  • Monitoraggio delle condizioni microclimatiche durante cantieri di restauro